in

Aleph.im annuncia l’integrazione con Tezos per consolidare ulteriormente gli NFT

    • Aleph.im si integra con la blockchain di Tezos.
    • Questa notizia segue la recente integrazione con Solana, Polygon ed Ethereum.
    • L’integrazione Aleph-Tezos consolida ulteriormente gli NFT su Tezos.

Aleph.imuna piattaforma cloud distribuita e una rete informatica, ha svelato la sua tanto attesa integrazione con il Tezo blockchain. Con questa mossa, i marketplace e le dapp basati su Tezos saranno in grado di sfruttare i nodi di calcolo e storage distribuiti di Aleph.

Inoltre, i Tezos NFT riceveranno un ulteriore livello di sicurezza e stabilità integrate da un backup nativo dei rispettivi metadati sulla rete decentralizzata di Aleph. Dopo la precedente integrazione di Aleph con blockchain come Ethereum, Solana e Polygon, l’incorporazione di Tezos aiuterà gli sviluppatori a costruire sulla blockchain di Tezos per connettersi senza sforzo con l’infrastruttura decentralizzata di Aleph.

Jonathan Schemoul, CEO e fondatore di Aleph.im, ha espresso la sua opinione su questo nuovo risultato:

Artisti, collezionisti e commercianti di NFT stanno appena iniziando a conoscere i rischi associati all’archiviazione centralizzata di NFT e, sebbene i dettagli possano essere densi, è probabile che molti abbiano sentito storie di NFT scomparse o inaccessibili. Per questo motivo, volevamo rendere facile per chiunque l’utilizzo della dApp di backup NFT di Aleph e questa integrazione con Tezos ci ha dato la possibilità di fare un passo avanti per rendere il backup NFT molto semplice per il proprietario medio di NFT.

Inoltre, il CEO ha riconosciuto che le solite moderne soluzioni di cloud storage sono in genere progettate pensando al minor tempo di inattività possibile. Schemoul ha inoltre spiegato che bloccando copie di metadati rilevanti ai nodi del canale principale nella loro rete, il dapp di backup NFT di Aleph utilizza la ridondanza per ridurre il rischio.

Ha poi aggiunto: “Ma nel caso di Tezos, integreremo il token $ALEPH direttamente nelle NFT di Tezos, rendendo facile per gli utenti finali il backup delle NFT di Tezos sulla rete Aleph”.

Nel frattempo, l’amministratore delegato di Nomadic Labs Hadrien Zerah ha commentato di essere lieto di collaborare con il team di Aleph. “L’arrivo di una nuova soluzione di archiviazione decentralizzata su Tezos attirerà nuovi imprenditori per creare progetti innovativi”, ha spiegato.

Tezos ha guadagnato terreno per essere una delle blockchain più ecologiche grazie al suo protocollo di consenso liquido proof-of-stake. Richiede meno energia e offre un metodo privo di congestione ed efficiente in termini di costi per ospitare, scambiare e coniare NFT.

Written by Madalin

Lascia un commento

GIPHY App Key not set. Please check settings

    Shiba Inu vs Cardano: quale investimento è migliore?

    Terraform Labs dona 820 milioni di dollari alla Guardia della Fondazione Luna