in

AT&T citato in giudizio dal cliente dopo che la violazione della sicurezza ha portato al furto di criptovaluta

Un cliente di AT&T ha intentato una causa contro la società la scorsa settimana accusandola di non aver fornito “una sicurezza ragionevole e adeguata per impedire l’accesso non autorizzato agli account wireless dei suoi clienti”. Ciò ha portato al furto di criptovaluta dal conto di scambio di criptovalute del querelante.

AT&T citato in giudizio da Crypto Investor

Un cliente di AT&T, Jamarquis Etheridge, ha intentato una causa presso il tribunale distrettuale del distretto meridionale del Texas contro AT&T Inc. e AT&T Mobility LLC mercoledì.

Etheridge, residente nello stato americano del Texas, è cliente di AT&T dal 2009. Sostiene di essere vittima di “SIM swapping”, noto anche come “SIM hijacking”. Lo scambio di SIM è una truffa comune a cui AT&T non è estranea. La società è stata coinvolta in un caso più grande che coinvolge questa truffa l’anno scorso con l’investitore di criptovalute Michael Terpin.

Il documento del tribunale depositato dall’avvocato di Etheridge, Richard E. Brown, afferma che intorno al 10 settembre 2020, AT&T “ha consentito ai trasgressori di accedere all’account wireless del querelante Etheridge e, senza la sua autorizzazione”, affermando:

AT&T non è stata in grado di contenere questa violazione della sicurezza fino al giorno successivo, consentendo ai trasgressori di prosciugare l’account di scambio di criptovalute del querelante Etheridge.

Sostiene inoltre che “AT&T era ben consapevole del danno pervasivo rappresentato dallo scambio di SIM”, poiché la società aveva precedentemente emesso avvisi pubblici per avvertire i clienti della minaccia a livello di settore di questo tipo di truffa.

Etheridge ha anche affermato che AT&T ha assicurato ai clienti che stava esercitando misure adeguate per impedire lo scambio non autorizzato di SIM ai suoi titolari di account. Tuttavia, il documento del tribunale recita:

AT&T si impegna in pratiche che … non riescono a fornire una sicurezza ragionevole e appropriata per impedire l’accesso non autorizzato agli account wireless dei propri clienti, consentendo l’autenticazione di persone non autorizzate e quindi l’accesso ai dati sensibili dell’account wireless dei clienti, incluso l’accesso e il controllo su 159,8 token ethereum.

Dopo l’incidente, il prezzo dell’etere ha raggiunto più di 4.200 dollari per moneta, osserva il documento del tribunale. Al momento della scrittura, il prezzo di ETH è sceso a $ 3,338.

L’attore sostiene che a seguito delle azioni o omissioni di AT&T, ha subito e continua a subire danni effettivi, inclusa la perdita di 159,8 ETH, tempo perso, imbarazzo e umiliazione, aggravamento e frustrazione, paura, ansia, incertezza finanziaria, disagio, disagio emotivo e spese varie.

Oltre a cercare “sollievo compensativo ed equo ripristinandolo” a 159,8 ETH, chiede inoltre il risarcimento del danno legale, il triplo del danno, il risarcimento del danno punitivo, il risarcimento delle spese legali e il rimborso di tutte le spese, “interessi pre e post sentenza su eventuali importi assegnati” e qualsiasi altro risarcimento che il tribunale ritenga giusto e appropriato.

Cosa ne pensi di questo caso? Fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto.

Crediti immagine: Shutterstock, Pixabay, Wiki Commons

Disclaimer: Questo articolo è solo a scopo informativo. Non si tratta di un’offerta diretta o di una sollecitazione di un’offerta di acquisto o vendita, né una raccomandazione o approvazione di prodotti, servizi o società. NotizieCrypto.it non fornisce consulenza in materia di investimenti, fiscali, legali o contabili. Né la società né l’autore sono responsabili, direttamente o indirettamente, per qualsiasi danno o perdita causati o presumibilmente causati da o in connessione con l’uso o l’affidamento su qualsiasi contenuto, bene o servizio menzionato in questo articolo.

Written by Macesanu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Bitcoin Hashrate sale del 128% in 83 giorni, i misteriosi minatori della rete scompaiono

Ripple non ha intenzione di risolvere con SEC su XRP, Gensler fiducioso farà cadere la causa