in

Burger King lancia la campagna NFT “Keep It Real Meals” con il mercato degli oggetti da collezione digitali Sweet

Martedì, la catena di ristoranti fast food Burger King ha annunciato che la società ha lanciato una campagna di token non fungibili (NFT) chiamata iniziativa “Keep It Real Meals”. La campagna è in collaborazione con il marketplace di NFT Sweet e presenterà celebrità come Nelly, Anitta e LILHUDDY.

Sei milioni di confezioni di pasti con NFT di Burger King

Il mercato NFT Dolce ha rivelato martedì una partnership con il gigante del fast food Burger King. Burger King è entrato nella mischia NFT e la nuova campagna è molto diversa dagli altri concetti NFT. L’iniziativa “Keep It Real Meals” di Burger King mostrerà i codici QR collegati a quasi sei milioni di confezioni di pasti. La scansione dei codici QR sbloccherà un oggetto da collezione digitale e l’annuncio di Burger King afferma che “raccoglierli può portare allo sblocco di NFT bonus”.

La campagna vedrà la partecipazione di tre celebrità tra cui la personalità americana dei social media LILHUDDY, la cantante brasiliana Anitta e la rapper, cantautrice e imprenditrice americana Nelly. Alcuni dei bonus sbloccabili hanno utilità interessanti come poter fare una telefonata con una delle celebrità della campagna.

“Gli ospiti possono scegliere tra tre scatole Keep It Real Meal curate da Nelly, Anitta e LILHUDDY, disponibili nei ristoranti Burger King statunitensi partecipanti, fino a esaurimento scorte”, spiega l’annuncio. “Quando gli ospiti scansionano il codice QR della scatola Real Meal di un artista, ricevono una delle tre varianti su uno dei tre pezzi del gioco NFT collezionabili. Gli ospiti completano il set dell’artista quando hanno raccolto la stessa variazione di ogni pezzo di gioco NFT collezionabile. L’annuncio ha inoltre aggiunto:

Una volta completato un set, agli ospiti verrà concesso in modo programmatico un quarto NFT basato sulla ricompensa, che assegna premi che vanno da oggetti da collezione digitali 3D BK, panini Whopper per un anno, malloppo autografato o persino una chiamata con uno degli artisti.

Burger King è uno dei tanti marchi noti che ha approfondito il settore dei token non fungibili (NFT) e dei prodotti di criptovaluta in generale. Marchi come Oscar Mayer, Snickers, Milky Way, Axe Body Spray, Arizona Iced Tea e altri si sono immersi nella conversazione blockchain e hanno sperimentato idee diverse.

Cosa ne pensi della campagna NFT di Burger King? Fateci sapere cosa ne pensate di questo argomento nella sezione commenti qui sotto.

Tag in questa storia

BK, BK NFT, Burger King, Burger King NFT, Burger King NFT, Piattaforma Digital Collectibles, nft, NFT collectibles, NFT Market, Sweet, Sweet.io, The King

Crediti immagine: Shutterstock, Pixabay, Wiki Commons, Burger King, Dolce,

Disclaimer: Questo articolo è solo a scopo informativo. Non si tratta di un’offerta diretta o di una sollecitazione di un’offerta di acquisto o vendita, né una raccomandazione o approvazione di prodotti, servizi o società. NotizieCrypto.it non fornisce consulenza in materia di investimenti, fiscali, legali o contabili. Né la società né l’autore sono responsabili, direttamente o indirettamente, per qualsiasi danno o perdita causati o presumibilmente causati da o in connessione con l’uso o l’affidamento su qualsiasi contenuto, bene o servizio menzionato in questo articolo.

Written by Macesanu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attacco ransomware in Sudafrica: il dipartimento di giustizia nega di aver ricevuto una richiesta di riscatto di 50 BTC

Il fondatore di Wallstreetbets Jaime Rogozinski e il progetto Wsbdapp lanciano 15.000 NFT generativi