in

CEO di Ripple: la causa sta andando “eccessivamente” bene, ma si sta muovendo lentamente

    • Brad Garlinghouse ha affermato che la causa è andata molto meglio di quanto “avrebbe potuto sperare”.
    • Tuttavia, afferma che la causa sta impiegando troppo tempo per concludersi.
    • Il giudice Netburn ha negato la richiesta della SEC di proteggere i documenti in cui William Hinman ha affermato che Ethereum non era una sicurezza.

Il CEO di Ripple, Brad Garlinghouse, ha detto ai partecipanti alla Paris Blockchain Week, conclusa di recente, che la causa in corso su RIpple è andata “estremamente” bene. Tuttavia, ha ammesso di ritenere che la causa avrebbe già dovuto essere conclusa prima piuttosto che dopo.

Garlinghouse ha detto sul palco:

La causa è andata molto bene e molto meglio di quanto avrei potuto sperare quando è iniziata circa 15 mesi fa. Ma le ruote della giustizia si muovono lentamente.

Per aggiornare chi non lo sapesse, la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti ha intentato una causa contro Ripple nel dicembre 2020, sostenendo che quest’ultima deteneva un’offerta di token di sicurezza non registrata quando aveva un ICO per XRP. Entrambe le entità hanno portato la questione in tribunale un anno dopo, con Ripple che non ha mostrato alcuna intenzione di soccombere al presunto gioco di potere della SEC.

Gli sviluppi recenti sono stati a favore di Ripple. In particolare, Notizie Crypto ha riferito un paio di giorni fa che il giudice Sarah Netburn ha negato la richiesta della SEC di proteggere i documenti relativi al discorso dell’allora regista William Hinman. Questo discorso in questione è stato il punto in cui Hinman ha affermato che Bitcoin ed Ethereum non sono titoli.

Gli avvocati di Ripple affermano che la decisione del giudice Netburn è stata un’enorme vittoria. In sostanza, ciò significa che Hinman potrebbe aver fatto affermazioni contraddittorie poiché ci sono pochissime ragioni per affermare che XRP è una sicurezza quando altre criptovalute come Ethereum non rientrano in detta categoria.

Dopo il suo incarico presso la SEC, Hinman è diventato Senior Advisor presso Simpson Thacher, uno studio legale che promuove Ethereum. È interessante notare che il mese scorso l’organizzazione no-profit (ONG) Empowerment Oversight ha rivelato e-mail esclusive, che mostravano la prova che Hinman aveva ricevuto un avviso in merito a un potenziale conflitto di interessi prima di trasferirsi a Simpson Thacher.

La SEC ha ora meno di due settimane per presentare ricorso. Nel frattempo, gli avvocati di Ripple si aspettano che la causa si concluda entro il terzo o il quarto trimestre di quest’anno.

Written by Madalin

Lascia un commento

GIPHY App Key not set. Please check settings

    Vitalik Buterin ha ottenuto la cittadinanza dal governo montenegrino

    Il CEO di Robinhood chiama DOGE “la valuta di Internet”; Dibattito sulle scintille