in

Facebook inizia a testare NFT con creatori selezionati negli Stati Uniti

  • Facebook inizierà con Ethereum e Polygon NFT, ma presto aggiungerà il supporto per Solana e Flow NFT.
  • Questa funzione consente agli artisti di mostrare NFT sui loro profili in una nuova scheda e l’opera d’arte sarà etichettata come “oggetti da collezione digitali”, proprio come Instagram.
  • Se la tecnologia sarà ampiamente adottata, gli utenti potranno collegare i loro portafogli bitcoin ai loro account Facebook.

Meta, precedentemente noto come Facebook, ha annunciato che testerà token non fungibili (NFT) con creatori selezionati negli Stati Uniti. Il gigante dei social media inizierà con Ethereum e Polygon NFT, ma presto aggiungerà il supporto per Solana e Flow NFT.

Questa funzione consente agli artisti di mostrare gli NFT sui loro profili in una nuova scheda e l’opera d’arte sarà etichettata come “oggetti da collezione digitali”. Se la tecnologia sarà ampiamente adottata, gli utenti potranno collegare i loro portafogli bitcoin ai loro account Facebook. Ciò consentirebbe facili transazioni peer-to-peer di NFT sulla piattaforma.

In un tweet di mercoledì, Meta Product Manager Navdeep Singh rivelato come appariranno gli NFT su Facebook. Il post afferma che i profili Facebook degli utenti presenterebbero un’area “da collezione digitale” in cui possono visualizzare i loro NFT, che sono speciali token blockchain che rappresentano la proprietà.

Gli utenti potranno collegare i loro account Facebook ai loro portafogli bitcoin. Avranno anche la possibilità di convertire i loro NFT in post di Facebook, che possono essere condivisi, apprezzati, commentati e a cui è possibile rispondere come qualsiasi altro post.

Secondo Bryant, l’affermazione di Meta “vuole chiaramente accogliere le persone Web3” perché l’azienda ha appena iniziato a testare le modifiche ai gruppi di Facebook che li renderanno “più simili a Discord”.

Il colosso dei social network ha iniziato a lanciare NFT su Instagram per creatori selezionati “in alcuni paesi”, secondo il portavoce di The Meta. Instagram ha precedentemente affermato che una volta caricati o condivisi NFT sull’app, taggherà automaticamente il creatore e il collezionista del prodotto. Inoltre, non ci sono costi di pubblicazione o condivisione. I collezionisti potranno anche utilizzare gli NFT come adesivi di realtà aumentata. Secondo il CEO di Instagram, Adam Mosseri, la decisione dell’azienda di includere le funzionalità NFT è stata influenzata dalla crescente economia creativa.

Il passaggio di Facebook nel mondo degli NFT arriva mentre la popolarità delle risorse digitali continua a crescere.

Written by Madalin

Lascia un commento

GIPHY App Key not set. Please check settings

    BTC chiude giugno al di sotto della media mobile settimanale di 200

    Zen Capital guida il round di semi della DeFi AvaxFi basata su valanghe