in

Fusione ritardata di Ethereum, il prezzo scende al di sotto di $ 1550 in 24 ore

  • Gli sviluppatori di ETH discutono sul potenziale ritardo nella transizione al consenso PoS.
  • “Ogni settimana in più su PoW genera quasi 1 milione di tonnellate di emissioni di CO2”, afferma il product manager di Teku.
  • L’ETH precipita a 1.544$, con una perdita dell’11% nelle ultime 24 ore.

Il prezzo di Ethereum (ETH) è sceso sotto i 1.700$ a luglio 2021, quando ha reagito a un aumento delle pressioni di vendita nel mercato delle criptovalute. Questa volta, tuttavia, sembra che ETH stia reagendo alle condizioni macroeconomiche insieme a un potenziale ritardo nella sua transizione verso una blockchain proof-of-stake (PoS).

Secondo CoinMarketCap, ETH è precipitato a $ 1.544, con una perdita dell’11% nelle ultime 24 ore e una perdita del 10% negli ultimi sette giorni. Tra le prime 10 criptovalute, il prezzo di ETH ha registrato le peggiori performance degli ultimi sette giorni, seguito da Polkadot (DOT), Solana (SOL), Dogecoin (DOGE) e Ripple (XRP).

Tre giorni fa, l’aggiornamento della fusione della rete Ethereum è stato pubblicato sulla sua testnet più vecchia, Ropsten. La comunità dell’ETH ha celebrato questa impresa, affermando che un lancio sulla rete principale potrebbe essere possibile entro agosto o settembre di quest’anno. La fusione, tuttavia, ha incontrato alcune sfide. Ma Tim Beiko, uno sviluppatore principale di ETH, ha affermato di sì indirizzata e fissata.

Anche la Difficulty Bomb, un meccanismo per aumentare progressivamente la difficoltà di mining, fa parte dei meccanismi per la migrazione a un consenso PoS. La bomba serve per incoraggiare i minatori ad abbandonare il proof-of-work (PoW).

Gli sviluppatori principali di ETH hanno convenuto che la bomba di difficoltà è in attesa da due a quattro mesi per concedere loro tempo sufficiente per la migrazione a un consenso PoS. Ben Edgington, lead product manager di Teku, un client Eth2 sviluppato da ConsenSys, argomentato diversamente. Egli ha detto:

Quindi respingeremo la bomba di difficoltà di Ethereum. Diciamo che non ritarderà la fusione. Spero sinceramente di no. Ogni settimana in più su PoW genera quasi 1 milione di tonnellate di emissioni di CO2.

L’unione di Ethereum è la transizione tanto attesa dal suo attuale meccanismo di proof-of-work a un algoritmo di consenso proof-of-stake. Il meccanismo PoS consentirà alla rete ETH di scalare e di effettuare transazioni molto più velocemente. Al momento, la rete ETH può elaborare solo da 15 a 45 transazioni al secondo.

Written by Madalin

Lascia un commento

GIPHY App Key not set. Please check settings

    Perché è preoccupante il fallimento di più aziende crittografiche

    BTC scende sotto i $ 20.000 durante il fine settimana, fine del mercato ribassista?