in

Gli sviluppatori si oppongono agli NFT finché non “portano valore ai giochi”

    • Gli sviluppatori di giochi indipendenti si sono uniti per emettere un impegno anti-NFT.
    • L’impegno è guidato da Climate Replay, un gruppo di gioco incentrato sull’ambiente.
    • Otto aziende e 132 persone hanno firmato l’impegno al momento della scrittura.

Gli sviluppatori di giochi indipendenti si sono uniti per creare un impegno anti-NFT fino a quando la tecnologia non contribuirà agli sforzi di sostenibilità, responsabilità sociale ed equità dell’industria dei giochi.

Il impegno è un’iniziativa di Climate Replay, un gruppo di sviluppatori e giocatori indipendente incentrato sull’ambiente, che ha lanciato la campagna per segnalare la rapida adozione e i “problemi” degli NFT nei videogiochi. Inoltre, il gruppo mira a educare altri sviluppatori sulla tecnologia e sui rischi che ne derivano.

È evidente che NFT è decollato dal 2021 all’inizio di quest’anno e sono stati lanciati diversi giochi con la promessa di consentire la proprietà di oggetti digitali. Tuttavia, l’integrazione dell’adozione di massa della tecnologia nei giochi non è priva di rischi, ha affermato Climate Replay.

Secondo il sito Web di Climate Replay, le società di giochi che intendono adottare NFT potrebbero alienare la propria base di clienti e fermare i giocatori “giocare per divertimento”, incoraggiare i robot di gioco e perdere talenti preziosi che non credono nella tecnologia.

Il gruppo avverte anche di fare affidamento su criptovalute non regolamentate, fornendo vantaggi ineguali dati ai primi investitori e incoraggiando lavori informali (giocando esclusivamente per soldi). I firmatari dell’impegno “devono garantire [that] qualsiasi implementazione” di NFT fornisce valore ai giocatori e non ha alcun impatto ambientale, tra le altre disposizioni.

Cory Scheviak, il fondatore di Climate Replay, ha affermato che l’impegno ha ottenuto finora risposte positive, secondo un rapporto della filiale mediorientale del portale di gioco IGN:

[We see it] come una via da seguire per l’industria dei giochi per avere un quadro per l’implementazione responsabile di questa tecnologia. Tutto sommato, la risposta che ho visto è stata del tutto costruttiva e ben accolta, sia dai fan degli NFT che dai critici.

Al momento della scrittura, otto società di gioco hanno già “firmato e verificato” l’impegno, tra cui Landfall, Brainless Labs, Bearwaves e KO-OP. Nel frattempo, l’impegno ha già raccolto oltre 132 firme individuali.

Written by Madalin

Lascia un commento

GIPHY App Key not set. Please check settings

    Bitcoin scende sotto i 36.000$ con il crollo del mercato delle criptovalute: ecco perché

    LFG è il secondo più grande detentore di BTC aziendale dopo un enorme acquisto OTC