in

Il governo del Regno Unito cerca il parere di esperti sulla tassazione DeFi

  • Il governo sta cercando pareri su possibili modifiche al trattamento fiscale dei prestiti di risorse digitali e allo staking nel contesto della finanza decentralizzata.
  • Questa consultazione durerà otto settimane, dal 5 luglio al 31 agosto.
  • L’HMRC sta cercando commenti da investitori, professionisti e aziende coinvolte nelle attività DeFi.

Il governo del Regno Unito sta cercando opinioni pubbliche sulla tassazione dei prestiti di risorse digitali e dello staking nel contesto della finanza decentralizzata (DeFi). La consultazione durerà otto settimane, dal 5 luglio al 31 agosto.

Il prestito e lo staking DeFi si riferiscono ad attività che offrono agli utenti che mettono token di criptovalute in un pool o li prestano ad altri individui o piattaforme per un determinato periodo l’opportunità di guadagnare rendimenti passivi, generalmente noti come interessi.

Nell’aprile 2022, le autorità hanno presentato un pacchetto di politiche volte a garantire che il settore dei servizi finanziari del Regno Unito rimanga all’avanguardia nell’innovazione, attiri capitali e personale e ampli la scelta dei consumatori. Il compito principale della commissione era raccomandare modifiche alla legge che consentissero un’equa tassazione dei prestiti, del debito e dello staking delle applicazioni decentralizzate (DeFi).

Il governo utilizzerà le informazioni ricevute da questa richiesta di prove per determinare se sono necessarie modifiche per ridurre i problemi e i costi amministrativi per i contribuenti coinvolti in queste transazioni, nonché se il trattamento fiscale può essere migliorato rispetto all’economia sottostante di tali operazioni offerte.

L’HMRC desidera ascoltare gli investitori, i professionisti e le aziende impegnate in attività DeFi, come società di tecnologia e servizi finanziari, associazioni di categoria e organismi di rappresentanza, istituzioni accademiche e gruppi di riflessione e società di consulenza legale, contabile e fiscale.

A maggio, il governo ha pubblicato una consultazione con l’obiettivo di ridurre il rischio per gli investitori che detengono stablecoin, conferendo alla Banca d’Inghilterra il potere di nominare amministratori per sovrintendere alle disposizioni di insolvenza degli emittenti di stablecoin falliti.

HMRC prenderà in considerazione l’incontro con le parti interessate per discutere gli argomenti sollevati in questa consultazione. A seguito di questa richiesta di prove, il governo rilascerà un riepilogo dei commenti e dei prossimi passi.

L’ultima notizia arriva pochi giorni dopo la notizia che il governo del Regno Unito sta anche valutando una legge che potrebbe mitigare i rischi posti dalle criptovalute e aiutare a combattere la criminalità economica. Questo cambiamento è stato spinto dalla crescente criminalità del Paese.

Written by Madalin

Lascia un commento

GIPHY App Key not set. Please check settings

    Il volume degli NFT basati su Solana supera i numeri di Ethereum

    Il prezzo di FTM supera il livello di resistenza e lo ribalta