in

Lido annuncia l’apertura del voto, prevede di vendere il 2% di LDO a $ 1,45

  • Lido DAO comunica di aver aperto una votazione e prevede di vendere il 2% del totale LDO.
  • Il 2% dell’LDO totale, che ammonterà a 20 milioni di LDO, sarà venduto al prezzo di 1,45 dollari.
  • Dragonfly guiderà l’investimento e acquisterà 10 milioni di LDO.

Lido DAO, l’organizzazione autonoma decentralizzata del più grande fornitore di servizi di staking per Ethereum, ha aperto una votazione e prevede di vendere il 2% dell’LDO totale (20 milioni di LDO) al prezzo di 1,45 dollari. Secondo la proposta, Dragonfly Capital guiderà l’investimento e acquisterà 10 milioni di LDO. Gli LDO venduti verranno sbloccati immediatamente con pieni diritti di voto.

Lido DAO tiene conto anche della tempestività a causa della volatilità del mercato. Di conseguenza, mirano a finalizzare immediatamente i termini tramite il voto istantanea per eseguire l’accordo nella prossima settimana.

Questa proposta mira a garantire ~2 anni di pista operativa per Lido DAO, in monete stabili. Ciò garantirà al Lido e ai suoi principali contributori la possibilità di continuare l’importante lavoro necessario per il protocollo a lungo termine e di prosperare come un collettivo autonomo e autonomo.

Secondo i dati di CoinMarketCap, il token nativo del protocollo, LDO, ha registrato un aumento del prezzo del 136,36% negli ultimi sette giorni e viene scambiato a $ 1,47 al momento della scrittura.

Attraverso il suo ufficiale blog, il Lido ha anche rivelato ieri i suoi piani di espansione. “Siamo più che lieti di svelare i nostri piani di espansione per Lido su L2, a partire dall’espansione di stETH attraverso il crescente ecosistema L2 DeFi”, si legge nel post.

In particolare, negli ultimi due anni, la piattaforma DeFi Lido è diventata il più grande fornitore di servizi di staking per Ethereum. Lo staking è un metodo che consente ai proprietari di criptovalute di guadagnare un reddito passivo senza dover vendere i propri token.

Fondata nel 2018, Dragonfly Capital è una società di investimento globale focalizzata sulle criptovalute guidata da investitori cripto-nativi.

Nelle notizie correlate, Fortune ha pubblicato un articolo all’inizio del mese scorso, sostenendo che il Lido aveva problemi di centralizzazione che hanno sollevato bandiere rosse. “Un’entità che detiene un’enorme quantità di Ether potrebbe aumentare i rischi per la sicurezza della rete”, si legge nell’articolo. Il pezzo di opinione ipotizza anche che la fusione di Ethereum potrebbe porre problemi ai piccoli investitori al Lido.

Written by Madalin

Lascia un commento

GIPHY App Key not set. Please check settings

    Strategia di trading popolare di Bitcoin cambia durante il mese scorso

    Ethereum, Cardano e Solana su Winning Streak: Panoramica settimanale