in

Metaverse lascia il posto a “Tamagotchi Kids”

  • Catriona Campbell, la principale esperta di intelligenza artificiale del Regno Unito, prevede che i “bambini virtuali” saranno comuni tra 50 anni
  • I bambini virtuali alias Tamagotchi Kids giocheranno, coccoleranno e assomiglieranno all’aspetto dei loro genitori
  • Questi ragazzi costeranno solo una piccola quantità di denaro digitale

Con solo una piccola quantità di denaro digitale come canone di abbonamento mensile, è possibile allevare la propria progenie digitale nel metaverso, noto anche come “The Tamagotchi Kids”.

Apparentemente prendendo in prestito da un episodio della serie TV britannica “Black Mirror”, esperto di intelligenza artificiale ed ex funzionario britannico Catriona Campbellprevede che “il mondo è già sulla buona strada” per creare la “Generazione Tamagotchi”.

Con l’evolversi del metaverso, posso vedere i bambini virtuali diventare una parte accettata e pienamente abbracciata della società in gran parte del mondo sviluppato.”<

Con questi bambini generati dal computer, gli utenti possono sperimentare la genitorialità nel metaverso attraverso guanti e occhiali high-tech che forniranno feedback tattili e la sensazione fisica di coccolare, nutrire e giocare con i loro bambini digitali. Inoltre, la CGI e l’apprendimento automatico consentiranno al bambino virtuale di riconoscere e rispondere ai propri genitori con l’aiuto dell’analisi vocale e del tracciamento facciale.

I netizen hanno reazioni contrastanti a questo, mentre alcuni ritenere questo risolverà i problemi scottanti di sovrappopolazione, infertilità e mancanza di figli. Alcuni sono scettici sul concetto: “Se non stai cercando bambini a tempo pieno, puoi semplicemente spegnere tuo figlio. Se il tuo bambino virtuale si genera in un mostro adolescente, puoi semplicemente annullare l’abbonamento o ignorare il bambino “, ha affermato il giornalista tecnico di IndiaTimes Bharat Sharma.

D’altra parte, affermando i vantaggi dei bambini Tamagotchi, editorialista Sam Selinger-Morris ha affermato: “Potresti saltare il parto e i pannolini. Per non parlare del tipo di grave insonnia”.

Campbell nel suo libro pubblicato di recente AI by Design: un piano per vivere con l’intelligenza artificiale prevede che i bambini Tamagotchi saranno popolari nei prossimi 50 anni, poiché la richiesta è già iniziata. Esiste già una prova del concetto di bambini virtuali – BabyXun esperimento di Soul Machine, una società con sede in Nuova Zelanda, che mira a umanizzare l’IA in modo che sia più interessante per il pubblico con cui interagire.

Da non confondere con il suo omonimo, i famosi animali domestici digitali giapponesi portatili degli anni ’90, Tamagotchi Kids non costa quasi nulla da allevare, poiché richiederanno risorse minime, ha suggerito Campbell.

Campbell ha citato le preoccupazioni diffuse per il tributo ambientale richiesto dalla popolazione mondiale in aumento oltre all’aumento dei costi per generare e allevare figli e per i crescenti casi di infertilità. Crede che Tamagotchi Kids sarebbe una scelta alternativa popolare per i genitori per combattere i problemi di cui sopra.

Inoltre, è poco costoso da crescere, meno disordinato, più gestibile e non deve nemmeno crescere poiché si può sempre premere il pulsante di ripristino se annoiati dall’età attuale del bambino, il che lo rende il “punto di svolta tecnologico”. ‘

Written by Madalin

Lascia un commento

GIPHY App Key not set. Please check settings

    L’attività di trading di KDA diventa piatta man mano che KDA registra guadagni di 24 ore

    BTC registra perdite 24 ore dopo il tentativo fallito di $ 30.000 Retest